Il teatro, esercizio di mondo

Abbiamo bisogno di conoscere, di avere coscienza di essere, possiamo farlo attraverso due parole chiave: esperienza e corpo. Portiamoci a teatro, diventiamo filtro di ciò che siamo chiamati a vivere, che abbiamo scelto di vivere con e per il corpo che sente, si fa tramite di quella esperienza. Ogni avvenimento rischia di essere significante, si propone, si dispone per il nostro ascolto. E noi? Cos’altro possiamo fare che porsi a interpreti dell’accadere? Fuori c’è il mondo, dentro c’è il teatro. Ma se spostiamo Continua a leggere “Il teatro, esercizio di mondo”

Annunci